Action Agency comunica per il grande ritorno dei Dirotta su Cuba.

redazione
fotoCopertina-Album

Il 23 settembre 2016 è uscito “STUDIO SESSIONS VOL.1”, il nuovo album dei DIROTTA SU CUBA, la celebre band protagonista della scena funky italiana. Il nuovo disco, prodotto da FepGroup/Warner Music, vede il grande ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili.

L’album, disponibile in digital download su iTunes, su tutti gli store digitali, le piattaforme streaming e in tutti i negozi tradizionali contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba e 6 inediti, nel segno di quelle sonorità funky e groovy che hanno reso popolarissima la band. Arrangiamenti e tonalità, ispirati alle acclamate performance live della band, rendono il sound ancora più energico e coinvolgente.

Accanto a grandi hit come “Gelosia” e “Liberi di liberi da” troviamo il primo trascinante singolo “Sei tutto quello che non ho” e il nuovo singoloImmaginarmi senza te”; completa la tracklist il brano strumentale “Dancing machine”, raffinata rilettura del pezzo dei Jackson 5 del 1974. L’album, inoltre, è impreziosito dalla presenza di numerosi ospiti d’eccezione: Mario Biondi con la sua voce inconfondibile duetta con Simona in “Solo baci”; i Neri per casofirmano la nuova intro di “Gelosia”; Max Mbassadò arricchisce con il suo straordinario timbro rap “Sei tutto quello che non ho”;  la tromba di “Chiudo gli occhi” è di Fabrizio Bosso; Gegè Telesforo partecipa con un solo di voce a “Batti il tempo”; in “Dove sei” la chitarra solista è di Riccardo Onori, storico chitarrista dei DSC oggi alla corte di Jovanotti; il leader dei Ridillo Bengi duetta in “Noi siamo importanti”; Federico Malaman stupisce con un solo di basso in “Solo baci”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>