Dirotta su Cuba atterrano: non prendiamoci sul serio

redazione
dirotta-su-cuba_web

Il nome nasce da una vignetta di Sturmtruppen, l’indimenticabile creatura di Bonvi. Due paracadutisti tedeschi si trovano su un aereo militare e stanno per lanciarsi in piena zona di guerra ma temono di venire centrati dal fuoco di sbarramento. Dal comando fanno sapere che, se non si lanciano, verranno fucilati in quanto disertori e, allora, ecco il colpo di genio. Vanno dal pilota dell’aereo e, puntandogli una pistola alla tempia, urlano: “Dirotta su Cuba!”

L’articolo completo a cura di Camilla Tagliabue e Massimo Filipponi su Il Fatto Quotidiano (ed. 24/8/2018)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>