skip to Main Content

La salute è il sale della vita: Action comunica per Aquasalis, il primo “sale senza sale”.

[vc_simple_slider ids=”7297,7298,7299,7300,7301,7302,7303,7304,7305,7306,7307,7308″ arrows=”always” nav=”none” transition=”fade” auto_rotation=”yes” fullscreen=”yes” stretch=””]

Innovazione e tecnologia per il benessere, ma soprattutto, per la salute nel piatto: da sempre attenta a questi aspetti chiave e sintonizzata sulle novità più interessanti dello scenario Food, Action comunica per Aquasalis, l’innovativa start up svizzera che ha formulato il primo “sale senza sale”.

Protagonista delle due fiere di riferimento per il settore alimentare – Cibus 2016 e Seeds & ChipsAquasalis è la prima soluzione salina iposodica con il 75% in meno di sodio ed é destinata a rivoluzionare il comparto dei condimenti alimentari. Naturale al 100%, Aquasalis nasce dall’incontro fra la purezza dell’acqua elvetica ed il sapore deciso di una selezione dei migliori sali per offrire tutto il sapore del sale in grani, ma senza le controindicazioni del prodotto tradizionale. Ma non solo: con lo slogan “la salute è il sale della vita”, l’azienda si è fatta promotrice di una campagna educativa dedicata a promuovere la cultura della sana alimentazione attraverso un regime alimentare a ridotto apporto di sodio. Proprio grazie alla sua composizione, Aquasalis favorisce, infatti, l’assunzione di un apporto di sodio conforme alle linee guida dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), che raccomandano un consumo giornaliero di sale inferiore ai 5 grammi e di 3.510 mg di potassio per una persona adulta.

Il regolare utilizzo della soluzione iposodica Aquasalis apporta all’organismo numerosi vantaggi: favorisce la regolazione del sistema nervoso, contribuisce all’idratazione bilanciata del corpo, migliora l’equilibrio cellulare tra acidi e basi, aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, facilita la regolazione del metabolismo basale, favorisce la sana alimentazione di bambini e ragazzi, aiuta a prevenire ipertensione, tiroidismo, obesità, cellulite, infarto, ictus e osteoporosi.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top